Vitamina C nel bodybuilding

Vitamina C nel bodybuilding

Write By: admin Published In: Steroidi in bodybuilding Created Date: 2018-01-23 Hits: 334 Comment: 0

La vitamina C è il "re" della massa muscolare. È dalla vitamina C che dipendono l'assimilazione delle proteine alimentari e l'ulteriore sintesi di nuove strutture proteiche, in particolare nei muscoli.

La vitamina C è il "re" della massa muscolare. È dalla vitamina C che dipendono l'assimilazione delle proteine alimentari e l'ulteriore sintesi di nuove strutture proteiche, in particolare nei muscoli. La vitamina C è il più forte stimolatore dell'anabolismo muscolare. Tuttavia, portarlo ai culturisti dovrebbe essere cauto. Questa vitamina è sintetizzata dal corpo da sola.

L'assunzione eccessiva di vitamina C con il cibo può bloccare la produzione di vitamina approssimativamente come fa con gli ormoni sessuali quando si assumono ormoni artificiali - steroidi.

Piridossina (vitamina B6)

Gli atleti sperimentano un aumentato bisogno di piridossina, poiché partecipa a tutti i processi di crescita dei tessuti proteici, e specialmente dei muscoli.
Le migliori fonti di vitamina sono naturali. Questi includono lievito di birra, fegato, ricotta, cavoli, patate, piselli, grano saraceno.

Tiamina (vitamina B1)

Questa vitamina è catastroficamente importante per i bodybuilder, dal momento che il metabolismo dei carboidrati dipende interamente da esso. Se la tiamina nel corpo non è sufficiente, i carboidrati consumati non vengono digeriti. Inoltre, il corpo accumula prodotti tossici di metabolismo intermedio di carboidrati - acido lattico e piruvico.

Vitamina D

Grazie a questa vitamina, il corpo assorbe calcio e fosforo - due oligoelementi, essenziali per la contrazione muscolare. Una carenza di vitamina D porta ad un calo di forza e forza di resistenza. È interessante notare come la vitamina D possa formarsi nel corpo indipendentemente dall'azione dei raggi solari sulla pelle, principalmente lo spettro dell'ultravioletto. Ecco perché una moderata permanenza in spiaggia si trasforma in un aumento del tono fisico.
Come dimostrato dalla ricerca, l'irradiazione artificiale dei sollevatori di pesi con raggi ultravioletti nel solarium porta ad un aumento dei risultati del 4-5%.

Niacina (vitamina B3)

Questa vitamina partecipa a 60 processi metabolici finalizzati all'estrazione di energia. Nel caso di una carenza acuta di niacina, il corpo è in grado di sintetizzarlo indipendentemente da un amminoacido chiamato triptofano. Una volta che la niacina sotto forma di droga "acido nicotinico" è stata utilizzata dai professionisti alla vigilia di andare sul podio. La dose d'urto della droga mostra i vasi sanguigni, e quindi il concorrente sembra più in rilievo. Prendere niacina in grandi dosi (50-100 mg) durante l'allenamento pre-competizione è impossibile. Questa vitamina blocca e blocca quasi completamente la "combustione" del grasso sottocutaneo.

Vitamina E

Dosi aumentate di vitamina E sono ampiamente utilizzate negli sport moderni in periodi di allenamento shock. Ciò è dovuto alla capacità della vitamina E di regolare l'attività muscolare, prevenendo l'affaticamento. Allo stesso tempo, la vitamina E agisce come un importante regolatore del metabolismo proteico nei muscoli e influenza il normale funzionamento delle ghiandole del campo. Quelli, a loro volta, assicurano il bodybuilder ininterrottamente l'ormone più importante, il testosterone.

Vitamina A

La vitamina A è coinvolta nel processo di creazione di nuove cellule muscolari. È chiaro che il suo deficit è in grado di ridurre a zero il recupero post-addestramento. Secondo: la vitamina A determina il tasso e la quantità di formazione di glicogeno nel corpo. Quindi, non solo la densità muscolare e i loro volumi dipendono da questo, ma anche la potenziale capacità del bodybuilder per un allenamento ad alta intensità e ad alta intensità energetica.

Un enorme problema è dovuto al fatto che questa vitamina è ben assorbita solo nella sua forma naturale. Le compresse e le capsule aiutano un po '. Tuttavia, oggi, nel nostro secolo di prodotti in scatola e conservati a lungo, è praticamente impossibile ottenere la norma giornaliera della vitamina A insieme al cibo. Ciò è dovuto al fatto che la vitamina A viene facilmente distrutta nell'aria, sotto l'influenza della luce solare e degli acidi. Ecco perché è necessario per il bodybuilder arricchire intenzionalmente la dieta con cibi ad alto contenuto di vitamina A: fegato, panna, formaggio, olio di pesce.

Riboflavina (vitamina B2)

Tra i volumi muscolari e l'assimilazione degli scienziati della vitamina B2 è emersa una relazione stabile. Ciò è spiegato dalla partecipazione della riboflavina al metabolismo delle proteine. Gli studi hanno dimostrato che l'impiego in qualsiasi sport provoca un aumento del consumo di vitamina B2. A questo proposito, gli atleti professionisti ne prendono necessariamente di più.

Un'eccellente fonte di riboflavina sono uova, fegato, grano saraceno, farina d'avena.

Biotina (vitamina H)

Questa vitamina svolge un ruolo enorme nel metabolismo degli amminoacidi, così come nei processi che forniscono energia muscolare. Spesso è il deficit di biotina che causa la crescita lenta della massa muscolare. La mancanza di vitamina può verificarsi a causa della prevalenza tra i bodybuilder di mangiare uova crude. Nell'intestino umano, la biotina entra in contatto con un altro composto della proteina dell'uovo, l'avidane. Di conseguenza, si forma un composto difficile da combinare, che priva la ricezione della biotina di qualsiasi significato.

Anche se l'assunzione di albume è cruda e considerata tra i bodybuilder per essere più efficace, vale la pena notare che non è solo a causa del blocco della vitamina N. Le uova crude comportano il rischio di una grave malattia intestinale - la salmonellosi.

Cobalamina (vitamina B12)

L'importanza principale di questa vitamina per i bodybuilder è che influisce direttamente sulla crescita dei muscoli, in quanto partecipa ai processi di metabolismo delle proteine ​​e alla sintesi degli aminoacidi. Inoltre, attiva lo scambio di energia nel corpo. È anche importante sostenere l'attività vitale delle cellule nervose del midollo spinale, attraverso le quali avviene il controllo generale della muscolatura del corpo.

La vitamina si trova solo nei prodotti di origine animale, come fegato, manzo, pollo, uova, fiocchi di latte, pesce. Secondo alcuni nutrizionisti, il consumo di pane bianco, in particolare di lievito, peggiora l'assorbimento di vitamina B12. Ecco perché ai bodybuilder si raccomanda di mangiare esclusivamente con pane nero senza lievito, o addirittura di andare dal pane ai cereali.